3 maggio 2007

Articolo da Retesei del 18.04.07

Fonte: Retesei.it
Data: 18.04.07

Titolo:
Cronaca
NUSCO (AV). 19 enne perde la vita in un incidente stradale.


Articolo:
Mercoledì 18 Aprile 2007 - 11:28.
Alle tre della scorsa notte a Nusco alla frazione Ponteromito un 19 enne di Castelfranci, Angelo Colucci ha perso la vita in un incidente stradale.
Il giovane, a bordo di una Renault Clio, all’uscita da una semicurva a sinistra, ha perso il controllo dell’auto rovinando dapprima sulla banchina destra della carreggiata per poi terminare la corsa sullo spigolo destro della recinzione di un negozio di mobili.
A terra i carabinieri accorsi sul posto per i rilievi del caso non non trovavano alcuna traccia di frenata.
Non si esclude che a causare l’incidente possa essere stato un colpo di sonno dell’autista.
Sul posto, sono intervenuti sanitari del 118 di Montella, questi non potevano fare altro che constatare il decesso del giovane.
La notizia della morte di Angelo Colucci ha destato sconcerto a Castelfranci.
Il sindaco del centro irpino ha proclamato il lutto cittadino.


Fonte web:
http://www.retesei.com/2007/9512.html

13 commenti:

  1. Ciao Angelo, ti voglio bene.

    RispondiElimina
  2. La tua assenza genera giorno dopo giorno un vuoto incolmabile che lentamente corrode l'anima,eppure il ricordo di te non svanisce mai...
    ci manchi davvero tanto,ma la tua anima vive e vivrà per sempre in mezzo a noi..laura

    RispondiElimina
  3. è cosi difficile riuscire ad accettare tutto qst.... impossibile ammettere ke ora mai nn c'è più.... i ricordi di lui sono cosi vivi in me.... è stato tutto cosi veloce...inaspetato... crudele... cosi inverosimile...
    ke ancora nn riesco a dire a me stessa "basta è finita..".... e invece ancora continuo ad aspettarlo... continuo a cercare il suo sguardo... il suo sorriso...
    Marzia

    RispondiElimina
  4. Quando morì il mio "anico del cuore" avevo solo 5 anni. Mi dissero che era partito, e che sarebbe tronato presto. Da allora, per molti anni, ogni qual volta sentivo suonare alla porta correvo ad aprire sperando di vedere il suo visino lentigginoso che mi sorrideva come al solito. Ma lui non tornava mai...convinta che si fosse perso in qualche strana regione del mondo, pregavo dio di fargli ritrovare la strada, con l'innocenza e l'ingenuità che solo una bambina possiede. Più crescevo, più le mie speranze si affievolivano, più mi rendevo conto dell'inutilità della mia attesa. Ho spinto questo ricordo nel fondo del cuore, e sono andata avanti, senza troppa difficoltà, solo con un enorme peso sul cuore. Fino ad un anno fa... Tu non c'eri più. Non volevo crederci, non poteva essere vero.E tra le lacrime trattenute a fatica durante le ore di lezione, per un pò sono tornata bambina. Ogni volta a quel toc toc si accendeva la speranza di rivedere il tuo sorriso, di sentire la tua voce annoiata mentre discutevi col prof di matematica, rivedere i tuoi occhi sempre sorridenti. Non ci sei più... dura, crudele, cattiva realtà. Ma mi piace tornare piccina e sognare che, almeno per una volta, che dietro quella pota a bussare ci sia tu. Mi manchi dolce Angelo...

    RispondiElimina
  5. ciao angelo sei sempre presente in ogni mio gesto, mio movimento, sento ke tu ci 6!
    ti voglio bene...

    RispondiElimina
  6. Ho sognato Angelo che camminava in riva al mare insieme al Signore e rivedevo sullo schermo del cielo tutti i giorni della sua vita passata. E per ogni giorno trascorso apparivano sulla sabbia due orme: le sue e quelle del Signore. Ma in alcuni tratti ho visto una sola orma, proprio in quel momento difficile della sua vita...;
    Allora ho detto: "Signore, abbiamo scelto di vivere con Te e Tu ci avevi promesso che saresti stato sempre con noi; perchè hai lasciato solo Angelo, proprio in quel momento...? ".
    E Lui mi ha risposto: "figlio, tu sai che io vi amo e Angelo non l'ho mai abbandonato; i giorni nei quali c'è soltanto un'orma sulla sabbia, sono quelli in cui l'ho preso in braccio e l'ho stretto al cuore..." .

    RispondiElimina
  7. Angelo..., prendi un tuo sorriso e regalalo a chi non l'ha mai avuto...;
    prendi un raggio di sole e fallo volare là dove regna la notte e la tristezza...;
    prendi il tuo coraggio e mettilo nell'animo di chi non sa lottare...;
    prendi la tua bontà e donala a chi non sa donare...;
    prendi la tua vita e raccontala a chi non sa capirla.

    RispondiElimina
  8. un cuore aperto...2 gennaio 2009 18:32

    ... tu che conosci il cielo...,
    tu che ci leggi nel cuore...,
    tu che ci occupi la mente...,
    donaci ancora il tuo sorriso, la tua gioia..., ora e per sempre...

    RispondiElimina
  9. Tu che non parli, ma che di te sento l'odore che mi fa compagnia nei giorni più bui, quando la vita sembra non sia fatta per me...
    Tu che come alito di vento, come la più dolce carezza mi sfiori e poi fuggi via, nascondendoti dentro di me...
    Tu che di notte,prima di addormentarmi, fai eco alle mie parole e ti avvicini senza farti vedere...
    Tu che riuscivi a far sorridere chi era avvolto dalla tristezza, rendendoti sempre pronto e disponibile a qualunque esigenza...
    Tu che riempivi di gioia ogni cuore e animavi la compagnia...
    ...Ascolta chi ti porta nel cuore... e accompagnali nel cammino...affinchè ti sentano sempre vicino...

    RispondiElimina
  10. Non ho paura del cammino...
    vedremo, bisogna fare ciò che si deve
    nelle profondità delle emozioni
    e tutto andrà bene
    il vento ci guiderà.

    Il tuo messaggio all'Orsa Maggiore
    e la traiettoria del viaggio
    un'istantanea di velluto
    anche se non servirà a nulla
    il vento lo porterà con sé
    tutto scomparirà ma
    il vento ci guiderà.

    La carezza e la mitraglia
    e questa piaga che ci tormenta
    il palazzo di giorni andati
    di ieri e di domani
    il vento ci guiderà.

    Genetica in balia
    dei cromosomi nell'atmosfera
    delle vie nelle galassie
    e il mio tappeto volante?
    Il vento lo porterà con sé
    tutto sparirà ma
    il vento ci guiderà.

    Questo profumo dei nostri anni andati
    questo che può bussare alla tua porta
    infinità di destini
    ne lascio uno e cosa ne rimane?
    Il vento lo porterà con sé.

    Mentre aumenta la marea
    e ognuno fa i propri conti
    io mi ritrovo infondo alla mia ombra
    polvere di te
    il vento le porterà
    tutto sparirà ma
    il vento ci guiderà...

    RispondiElimina
  11. Quelle sponde del fiume, ove il sole ti baciava e l'acqua scorreva, tu gioivi nella solitudine dei pensieri che ti conducevano al tuo segreto amore...
    Quanti ricordi nel bosco valle e la "palata"..., quanti ricordi indelebili per ogni angolo di strada...: il tuo ricordo è sempre più forte...

    RispondiElimina
  12. Sulle nuvole vi è un regno dove vivono i sogni...; essi hanno ali scintillanti e custodiscono amore e desideri inesauditi. Fra questi ce n'è uno che emana luce intensa e quando all'aurora le porte del cielo si aprono al sole Lui ti segue per darti la forza ed il coraggio di proseguire nella sfida di ogni giorno. Sii forte, sii fiero...: la tua battaglia è la Sua...

    RispondiElimina
  13. mi ritrovo qui su questo palcoscenico di nuovo io
    mi ritrovi qui perchè il tuo appuntamento adesso è uguale al mio

    hai visto il giorno della mia partenza
    nel mio ritorno c’è la tua poesia
    stare lontani è stata una esperienza, comunque sia

    non ho mai tolto un pensiero a te
    non ho mai smesso

    ho cercato la bellezza e l’ho trovata in fondo alla semplicità
    ho cercato il mio passato perchè mi hanno detto che così si fa

    cerchiamo tutti la strada del bene
    e la troviamo nelle vite altrui
    e questa notte adesso ci appartiene

    non darei qualcosa che non c’è
    e al modo mio (al modo mio)
    so bene quanta fantasia ci vuole per partire
    si ritorna solo andando via

    di nuovo io (di nuovo io)
    di nuovo tu (di nuovo tu)
    c’è chi si aspetta dal che a perde e non si perde più
    non perde più

    non ho mai tolto un pensiero a te
    non ho mai smesso

    io sono così
    mi hai chiesto torna mentre ero già qui...

    RispondiElimina

Per te

Ricordarti bambino ... Testo in lingua originale Here I go out to sea again The sunshine fills my hair And dreams hang in the ai...